IL NUOVO FASCISMO A 5 STELLE (audio)

di Vincenzo Sparti

Quando il fascismo è andato al potere lo ha fatto con un vasto consenso popolare. Il socialista Giacomo Matteotti denunciò alla Camera dei Deputati che quel consenso non fu libero perché ottenuto con la violenza ed anzi per questo fu ucciso. In diritto, la violenza è di due tipi: fisica e morale. Il progresso socio-culturale ha fatto sì che, almeno in Italia, la violenza fisica venga oggi ripudiata ed universalmente condannata. Meno si sa della violenza morale, che può anche declinarsi nella creazione scientifica di un contesto socio-culturale di assoluta intolleranza verso chi la pensa diversamente, verso chi osa criticare, verso chi non fa parte di un determinato gruppo o movimento. Continua la lettura di “IL NUOVO FASCISMO A 5 STELLE (audio)”

Ma quale uniti? I loschi figuri del centro-destra vanno spazzati via come pula nel vento

di Vincenzo Sparti

Con quale coraggio i protagonisti del fu centro-destra propongono soluzioni unitarie per la rinascita della coalizione?
Sono loro i responsabili di questo sfacelo che affonda le sue radici in un ventennio di politica siciliana inesistente ed ipocrita. Sono loro la causa del deserto intellettuale, morale ed occupazionale. Continua la lettura di “Ma quale uniti? I loschi figuri del centro-destra vanno spazzati via come pula nel vento”

“Una Sicilia con le carte in regola”. E le carte dello Stato, come sono?

L’indimenticato Presidente della Regione Siciliana, Piersanti Mattarella, parlava della necessità di “una Sicilia con le carte in regola”. Facciamo nostra questa battaglia e Dio solo sa quanto è dura.  Ma ci batteremo anche perché le carte in regola le abbia anche uno Stato che, secondo la Corte dei Conti, continua a trattenere risorse che ci appartengono. Lo dimostra anche il caso della mozione oggi in discussione all’Ars…

Continua la lettura di ““Una Sicilia con le carte in regola”. E le carte dello Stato, come sono?”